Il Museo del Tartufo di Alba

L'idea

Il Museo del Tartufo di Alba affonda le proprie radici nel Cortile della Maddalena, nel cuore cittadino dove si svolge la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba.

 

Il MUDET

530 metri quadrati che raccontano tutto l’anno le varie sfaccettature di un prodotto straordinario della terra: gli aspetti naturalistici, storici, culturali e gastronomici di un fungo ipogeo che negli anni ha saputo affermarsi a livello mondiale.

Il percorso museale

Il MUDET si inserisce all'interno dell'edificio circostante il Cortile della Maddalena, complesso storico cittadino che si affaccia sulla via centrale, via Vittorio Emanuele.

L'articolazione del museo si sviluppa su 140 metri di percorso espositivo suddiviso in quattro sezioni tematiche.

Le dieci sale ricomprendono uno spazio laboratoriale e raccontano il mondo del tartufo attraverso 140 metri di illustrazioni grafiche tematiche, dispositivi multimediali e la raccolta di oltre cinquanta oggetti tematici esposti.

 



Il Comitato Tecnico Scientifico

Il Museo del Tartufo di Alba è un'opera realizzata dalla Città di Alba con il supporto della Regione Piemonte, della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo e la collaborazione del Centro Nazionale Studi Tartufo, dell'Enoteca Regionale Piemontese Cavour, del Comune di Montà d'Alba e dell'Ente Fiera di Alba.

Si ringraziano inoltre per la collaborazione e le attività di ricerca la professoressa Paola Bonfante, il professor Piercarlo Grimaldi, il professor Silvano Montaldo, Antonio Degiacomi, Isabella Gianicolo, Mauro Carbone, Stefano Mosca, Barbara Giorio, Erika Fogliati, Silvano Valsania e Luciano Tona.



orari e biglietti

Il Museo del Tartufo di Alba aprirà il 14 ottobre 2023 e puoi acquistare il tuo biglietto cliccando qui.

Acquista i biglietti